postcards from beirut

Postcards from Beirut is an artistic court-bouillon in continuous boiling. Its ingredients include: Goyangi soju, phosphores and cones, audio and video, postnuclear bombs, radio waves, gamma rays, latex and vynyl, lye, sarcasm. Postcards from Beirut is useful in case of: boredom, rheumatism, virus, apathy.

Dispatches from the lagoon’s rim. #0

Stiamo preparandoci a partire per il Pirate Camp. All’interno degli zaini supponiamo si sia creata la massa critica. A seguire, dispacci dall’orlo della laguna.

We’re preparing to leave for the Pirate Camp. A critical mass is starting up inside our backpacks, we guess. Dispatches from the lagoon’s rim are to follow. PfB

Advertisements

Pirate Camp, Venice

Postcards from Beirut has been selected for the Pirate Camp, artists itinerant campsite that will represent the ‘Stateless Pavillion’ during the 54th Venice Biennale.
Further information coming down the pipeline!

65 years ago, this day

Louis Slotin triggered the reaction that turned him into a martyr.

Martyrs of the Atomic Age

Martyrs of the Atomic Age è un progetto di Postcards from Beirut concepito per il giardino del Museo Stibbert.
Martyrs of the Atomic Age è un percorso di devozione tra le icone di alcuni eroi, pionieri, scienziati, operai, pompieri, tutti vittime, per scelta o per fatalità, dell’era atomica.
Dalle rovine artificiali del giardino romantico del Museo Stibbert al sarcofago di Cernobyl in un parallelo tra Ruinenwert e catastrofe postatomica.

domenica 15 maggio 2011 dalle 16 alle 20
Parco del Museo Stibbert

Via Frederick Stibbert 26, Firenze
http://www.museostibbert.it

San Gimignano 2.0

Dal 5 al 22 maggio 2011 Postcards from Beirut incontra i ragazzi di San Gimignano dai 14 ai 17 anni in un workshop a cadenza settimanale. Un’iniziativa di Culture Attive con il sostegno del Comune di San Gimignano e Fondazione Monte dei Paschi di Siena.

SCI-FI storie della scienza a Firenze


SCI-FI è un percorso attraverso i luoghi della scienza a Firenze, scovati da Postcards from Beirut e legati tra loro in un itinerario per la Notte bianca. Attraverso una mappa, cartelli e tag che rimandano a un sito web (attivo dal 30 aprile) è possibile seguire un tracciato tra le strade del centro che è anche una caccia al tesoro.
Sapevate che Antonio Meucci oltre al telefono ha inventato un sugo pronto per la STAR e delle bevande frizzanti? Meucci abitò in via dei Serragli e lavorò anche come tecnico di scena al Teatro della Pergola, dove si conserva ancora un suo telefono acustico.
I grandi errori della storia, della scienza e dell’arte così come i loro meno noti episodi gloriosi in un percorso inedito per Firenze.

In occasione della Notte bianca 2011, sabato 30 aprile, visita guidata su prenotazione con piccolo esperimento scientifico. La visita si svolgerà in bicicletta. Partenza alle ore 19.30. Posti limitati.
Informazioni e prenotazioni: 3334589278 – info@postcardsfrombeirut.org

SCI-FI è stato realizzato con il sostegno del Comune di Firenze.
Si ringraziano: F.O.P.P., Famiglia Torrigiani, Museo Galileo, Museo di Storia Naturale – Università degli Studi di Firenze, Studio Art Centers International, Teatro della Pergola.

http://www.insonniacreativa.it

Yuri’s night